Santadi

Dna Ogliastrini ritornano a donatori

La lunga e complessa vicenda del Dna di 13.000 ogliastrini, per la quale fra l'altro c'è un processo in corso nell'ambito dell'inchiesta sulla sparizione di 27mila provette dai laboratori Genos di Perdasdefogu, è arrivata ad una svolta decisiva sia sulla proprietà del patrimonio genetico che per il suo utilizzo a fini di ricerca. Lo ha annunciato il presidente dell'associazione "Identità Ogliastrina" Flavio Cabitza: il patrimonio genetico è ora di proprietà dei donatori che potranno averlo in restituzione mentre i campioni ottenuti saranno custoditi dall'Università di Sassari che, assieme a quella di Cagliari, potranno utilizzarlo a fini di ricerca, in autonomia o con altri partner selezionati in base a rigorosi criteri scientifici. "Siamo qui nella sede del Consiglio regionale - ha dichiarato Cabitza - perché per noi il supporto delle istituzioni è fondamentale e soprattutto perché vogliamo rivolgere al governo regionale di oggi e di domani un appello ad impegnarsi nella ricerca scientifica". La società inglese alla quale erano stati ceduti i campioni, la Tiziana Life Sciences, "ha cominciato a restituire i primi 50 campioni e continuerà a farlo mentre noi abbiamo già raccolto circa 1500 adesioni da altrettanti donatori che metteranno a disposizione il loro Dn per scopi di ricerca", ha aggiunto. Dopo l'intervento della ricercatrice dell'Università di Sassari Grazia Fenu, che ha sottolineato le potenzialità della ricerca, ha preso la parola a nome dell'Università di Cagliari Germano Orru secondo il quale il suo ruolo degli atenei dovrà essere quello di fare da "filtro" scientifico non solo sullo studio ma su tutte le ricadute che potranno essere generale sul territorio. Il docente dell'istituto accademico King's College di Londra Mario Falchi, sardo e coordinatore del comitato scientifico dell'associazione, ha messo in evidenza l'importanza della ricerca che, nelle sue varie fasi, ha sempre mostrato la capacità di mettere in moto una serie di attività collegate con un impatto molto positivo nelle società di riferimento.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie